tanzania l'africa tradizionale

Abbiamo selezionato per te i migliori progetti di conservazione che ti faranno vivere un'esperienza unica immerso nella natura

I viaggi volontariato in tanzania

Dire Tanzania significa dire Africa perché tutto l’immaginario del continente africano risiede qui. Dalle cime del Kilimangiario, alle spiagge di Zanzibar, per passare alla grande migrazione degli gnù del Serengeti, tutto questo è Tanzania.

Scopri la natura incredibile della Tanzania vivendo a contatto con le popolazioni e gli attivisti locali che hanno dato vita ad una meravigliosa rete di associazioni ambientaliste. In Tanzania abbiamo selezionato progetti di conservazione che ricoprono molte tipologie: avrai la possibilità di lavorare nei parchi nazionali, nei centri di riabilitazione per animali e progetti scientifici.

I progetti sono situati lungo tutto il paese, dalla capitale Dar es salaam a Zanzibar, seleziona il progetto più adatto ai tuoi gusti e preparati ad un’esperienza unica. Ti aiuteremo nella scelta del viaggio e ti consiglieremo nel percorso di pre partenza.

I periodi migliori per visitare il Nord della Tanzania vanno da dicembre a marzo e da giugno a ottobre. Il periodo che va da metà gennaio ai primi di aprile è forse il migliore per visitare il Serengeti, perchè è il momento in cui le grandi mandrie di gnu e zebre migranti si concentrano nella sua porzione centro-meridionale. Il mese più piovoso è solitamente aprile. Gli sporadici acquazzoni del periodo tra metà novembre e metà dicembre non turbano il vostro itinerario a Nord, anzi, eliminano la polvere dalle piste e contribuiscono ad abbassare la temperatura di qualche grado.

Il periodo migliore per visitare il Sud del Paese va da giugno a dicembre. il periodo tra giugno e ottobre è caratterizzato da temperature leggermente inferiori. Il periodo a cavallo tra marzo e aprile è in assoluto il più piovoso.

Lungo la costa e sulle isole i periodi migliori vanno da dicembre a marzo, quando le temperature diurne superano i 30°C e l’acqua del mare è incredibilmente tiepida, e da luglio a ottobre, più fresco e ventilato.