Volontariato in Vietnam per la conservazione di animali e ambiente

volontariato ambientale in vietnamIl Vietnam è un paese caldo per quanto riguarda la conservazione ambientale e animale. E’ proprio qui infatti il termine ultimo insieme alla Cina di tutto o quasi il traffico illegale di specie selvatiche: dai corni di rinoceronte, alle zanne di elefante, alle pinne di squalo, il paese purtroppo è il destino finale di questo triste commercio.

Proprio qui servono quanti più volontari possibile per arginare questo e tanti altri fenomeni legati alla distruzione degli habitat e delle specie che vivono al loro interno.

Il Vietnam (ufficialmente denominato Repubblica Socialista del Vietnam), è uno Stato del sud-est asiatico con capitale la città di Hanoi. I confini di questo Stato, si estendono a nord con la Cina, a ovest con il Laos e la Cambogia, mentre a est e a sud si affaccia sul Mar Cinese Meridionale.

Il Vietnam è un paese con una grande biodiversità, sia di specie animali che vegetali.

Molto estese sono le foreste, che a seconda della zona del territorio, possono essere a latifoglie decidue e conifere, oppure foreste tropicali pluviali.

Queste foreste sono abitate da grandi mammiferi come elefanti, cervi, tigri e leopardi.

Nel paese vivono poi altri animali come scimmie, lepri, scoiattoli e lontre, numerosi rettili tra cui coccodrilli e serpenti, e molte specie di uccelli.

Problemi e tutela ambientale in Vietnam

In Vietnam attualmente lo sviluppo industriale sta progredendo molto velocemente, con benefici economici per la popolazione. Tuttavia, mai come negli ultimi anni, l’inquinamento ambientale è peggiorato, e ciò comporta una minaccia per la biodiversità ecologica del Vietnam.

Oggi in questo paese infatti sussistono problemi ambientali legati all’inquinamento atmosferico, delle risorse idriche e del suolo.

Inoltre, con il tempo, l’insieme degli interventi di trasformazione dell’ambiente naturale da parte dell’uomo, ha purtroppo drasticamente ridotto la vegetazione naturale e la popolazione animale di questo paese. In particolare, questo fenomeno è dovuto alla intensiva coltivazione del riso nelle pianure e sui terrazzamenti collina.

Il governo del Vietnam però non si è dimostrato insensibile al tema della salvaguardia ambientale, ed ha individuato, in primo luogo, diverse aree protette in tutto lo Stato.

In Vietnam sono presenti numerosi parchi nazionali, tra cui il Parco nazionale di Con Dao, il Parco nazionale di Phong Nha-Ke Bang (designato come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO), il Santuario di Mỹ Sơn e molti altri.

Sono anche presenti sei riserve della biosfera: la Foresta di Mangrovie di Can Gio; il Parco nazionale di Cat Tien; il Parco nazionale di Cat Ba; il Parco nazionale di U Minh Thuong; il Delta del Fiume Rosso e il Nghe An Occidentale.

Diversi poi sono gli interventi ed i progetti avviati dal governo vietnamita, per la risoluzione dei problemi ambientali che affliggono il territorio.

Ad esempio, è stata avviata nel 2018 un’intesa tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare italiano e il Ministero delle Risorse Naturali e dell’Ambiente della Repubblica Socialista del Vietnam, per la cooperazione in materia di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico.

Tra i settori prioritari di intervento individuati dall’accordo, ci sono: il monitoraggio e la comunicazione degli obiettivi nazionali di riduzione dei gas serra; la gestione sostenibile delle zone costiere e delle risorse idriche, inclusa la promozione di misure per contrastare la carenza idrica stagionale e l’intrusione di acqua salata; l’istituzione di meccanismi di finanza verde; la protezione ambientale e la gestione sostenibile deli rifiuti; lo sviluppo di campagne di sensibilizzazione sui temi della mitigazione e dell’adattamento al cambiamento climatico.

Volontariato ambientale in Vietnam

volontariato in vietnamIn Vietnam è possibile partecipare a diverse esperienze di volontariato organizzate dalle associazioni presenti sul territorio, sia in tema di salvaguardia ambientale, che in tema di tutela degli animali e del loro habitat.

Uno dei campi di volontariato dedicati alla protezione ambientale si trova ad Ho Chi Min, ed è un progetto promosso dall’organizzazione Volunteers For Peace Vietnam.

I volontari in questo campo di lavoro sono chiamati a compiere diverse attività nell’ambito della salvaguardia ambientale, su cui si incentra l’intero progetto.

In particolare, i partecipanti, possono essere impegnati in: campagne di sensibilizzazione delle comunità locali verso le tematiche di sostenibilità ambientale; partecipazione a workshop per lo sviluppo di strategie per attrarre un turismo di tipo ecologico, ma anche in ambito di raccolta di rifiuti, riscaldamento globale e molto altro.

Inoltre può essere richiesto ai volontari di partecipare ad altri tipi di attività, quali: il tracciamento di sentieri nelle foreste, o che riguardano il giardinaggio e il rimboschimento. Tutte le attività vengono svolte sotto la supervisione e collaborazione dello staff dell’organizzazione ospitante.

Un altro progetto che si svolge a Ho Chi Minh è l’Environment & Conservation, che si sviluppa all’interno di una riserva naturale.

Questo sito, protetto dall’UNESCO, è uno dei siti con la maggiore biodiversità esistenti al mondo.

La riserva fornisce l’opportunità di prestare la propria opera come volontari, per la tutela dell’ambiente, nonché per uno sviluppo e sfruttamento delle risorse più sostenibile.

I volontari in questa esperienza si occupano principalmente del rimboschimento di terreni improduttivi, con l’obiettivo di rigenerare il territorio e di ripristinare la biodiversità nelle zone maggiormente colpite da problemi ambientali.

Ai volontari non sono richiesti requisiti particolari per prendere parte a queste esperienze, tranne avere una buona conoscenza della lingua inglese, per migliorare la comunicazione tra i partecipanti ai progetti; ed interesse per l’ambiente e per la tematica del progetto.

I volontari alloggiano presso una struttura dell’associazione stessa, e sono previsti anche i pasti.

Non rientrano nella quota di partecipazione invece le spese di viaggio, il costo dell’assicurazione e del visto, che rimangono a carico di ciascun partecipante, così come i costi relativi alle spese di natura personale.

Volontariato con gli animali in Vietnam

Nonostante il Vietnam si dimostri un paese sensibile alla tutela degli animali, frequentemente si verificano episodi di maltrattamento di queste creature. Si pensi che negli anni passati il Dipartimento di Sanità Animale del Vietnam, ha emesso una direttiva che colpisce duramente i trafficanti di carne di cane, allo scopo di contrastare il crescente rischio di contrarre la rabbia.

In Vietnam esistono dunque diverse opportunità di fare volontariato a contatto con gli animali, per proteggerli e garantirgli un’esistenza dignitosa.

Ad esempio esiste un progetto internazionale denominato Animal Rescue and Care, che dà la possibilità ai volontari di contribuire al benessere della fauna vietnamita.

Il progetto ha come obiettivo il supporto ad un centro di recupero di animali, dei quali la maggior parte arriva dopo essere stata confiscata in ambito di operazioni di contrasto al commercio illegale di animali.

In questa esperienza i volontari sono chiamati a svolgere diverse attività, come ad esempio: provvedere a nutrire gli animali; costruire nuove gabbie e lavorare alla manutenzione del centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *