Volontariato ambientale in Perù: idee per un viaggio nella natura

volontariato ambientale in perùIl Perù è uno Stato dell’America meridionale che ha come capitale Lima, la città più popolosa dell’America Latina dopo San Paolo (in Brasile). Questo bellissimo Paese confina a nord con Ecuador e Colombia, a est con il Brasile, a sud-est con la Bolivia, a sud con il Cile, e ad ovest è bagnato dall’Oceano Pacifico.

Ambiente e aree protette in Perù

In Perù la presenza di habitat naturali estremamente variegati (il territorio di questo Stato è infatti caratterizzato da foreste di arbusti e praterie montane, foreste nebulari, foreste pluviali e il deserto), nonché il clima molto diverso tra le varie regioni, favoriscono la presenza di un alto tasso di biodiversità.

Le specie animali e vegetali presenti sul territorio sono molto variegate. Per quanto riguarda la flora ad esempio, nella foresta amazzonica si possono trovare piante tropicali come le orchidee, nel deserto invece i tipici cactus e altre piante grasse. Anche la fauna selvatica peruviana annovera un gran numero di specie animali, che di regione in regione sono diversissime. Nella foresta amazzonica peruviana si possono trovare specie di animali come il formichiere gigante, il caimano, varie specie di serpenti e numerose specie di boa, il tapiro, la tarantola, la lontra, il bradipo e diverse specie di scimmie, ma anche una grande varietà di scoiattoli e roditori, numerose specie di pipistrelli, api e pappagalli. Sulla costa peruviana ci sono invece diverse specie di animali marini come le otarie, le foche e le balene. Nel deserto poi vivono molte specie di insetti e aracnidi. Ancora, procedendo verso nord si può trovare la volpe, il cervo, e numerose specie di uccelli, gufi e barbagianni. Nelle Ande peruviane infine, si possono trovare animali come il lama, l’alpaca e la vigogna.

La biodiversità peruviana è tutelata dal governo tramite un grande numero di parchi nazionali, riserve naturali, siti archeologici e aree protette. Alcune di queste aree presenti in Perù, hanno un grande valore culturale oltre che ambientale, e per questo motivo sono state inserite nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. In particolare, tra queste, ci sono: il sito archeologico di Chavin; il parco nazionale del Huascarán; la zona archeologica di Chan Chan; il parco nazionale di Manu; e il parco nazionale del Rio Abiseo.

Esperienze di volontariato per la tutela delle specie animali in Perù

Chi è interessato ad un’esperienza di volontariato per tutelare l’ambiente peruviano, può aderire ad uno dei numerosi progetti organizzate dalle associazioni e dagli enti operanti in questo bellissimo Paese.

Uno dei progetti per la salvaguardia ambientale ed in particolare per la tutela degli animali, ad esempio, si svolge nel cuore della foresta amazzonica, a poche ore di navigazione dalla città di Puerto Maldonado. Qui i volontari provenienti da tutto il mondo sono ospitati in una riserva naturale (la riserva di Taricaya), che si occupa principalmente della tutela, del ripopolamento e della reintroduzione di animali selvatici nel proprio habitat.

I volontari in questa esperienza sono sempre assistiti dallo staff dell’organizzazione ospitante, che vive all’interno della riserva; e prima di prendere parte alle attività previste dal progetto, ricevono una formazione iniziale sui possibili pericoli della giungla.

L’obiettivo principale di questo progetto di volontariato ambientale in Perù, è dunque quello di contribuire alla salvaguardia dell’ecosistema della riserva, tramite la graduale reintroduzione degli animali ospitati e curati in natura. Inoltre lo staff della riserva si occupa di sensibilizzare la comunità locale ed internazionale per limitare i danni ambientali.

Per partecipare al progetto non sono necessari particolari requisiti, ed il progetto si svolge tutto l’anno, per cui è possibile scegliere liberamente le date di partenza e di ritorno.

Inoltre gli studenti o i laureati in biologia, scienze naturali, veterinaria e materie simili, possono richiedere di effettuare un vero e proprio stage all’estero, in campo ambientale, zoologico, biologico o in discipline affini alle attività della riserva. Durante lo stage, in particolare, gli stagisti collaborano con lo staff nei progetti di ricerca, nella scrittura di report sugli sviluppi generali della riserva e in altre attività di questo tipo.

Chi partecipa al progetto come volontario invece, è generalmente coinvolto in varie attività: si possono dover effettuare studi sulla biodiversità osservando gli uccelli, studiando i mammiferi, facendo ricerche su rettili, anfibi, farfalle o partecipando ai programmi di allevamento delle tartarughe; collaborando nella coltivazione di prodotti come avocado, banane, agrumi e peperoncino nella fattoria modello presente nella riserva al fine di promuovere la sperimentazione dell’agricoltura sostenibile; partecipando alle campagne di educazione ambientale nelle scuole, nelle università e nelle comunità locali; oppure contribuendo alla manutenzione dei sentieri e delle vie di accesso alla riserva. Inoltre questa esperienza prevede attività da fare direttamente con gli animali, che vanno dal nutrirli, alla costruzione e alla manutenzione delle gabbie.

Esperienze di volontariato ambientale in Perù

Un’altra esperienza di volontariato ambientale in Perù, si può fare a Chulucanas, ed è organizzato dall’associazione non governativa no profit NGO Aprode. Alcune delle attività portate avanti dall’associazione, sono infatti focalizzate sulle problematiche ambientali peruviane, quali, ad esempio, la deforestazione, la distruzione della fauna e della flora locali, l’inquinamento ambientale.

Le attività dei volontari che partecipano ai progetti organizzati dall’associazione NGO, sono diverse, e possono riguardare: attività di sensibilizzazione ambientale per i bambini e i ragazzi delle scuole locali, relativamente a tematiche che vanno dalla conservazione della biodiversità; prevenzione dei cambiamenti climatici; utilizzo e conservazione di risorse naturali; riciclaggio e riutilizzo dei rifiuti; alla prevenzione dell’inquinamento ambientale.

Inoltre i volontari possono essere chiamati ad organizzare dei workshop o attività quali campagne di sensibilizzazione e ripristino ambientale, rimboschimento, raccolta differenziata dei rifiuti, ecc.

Per partecipare a questa esperienza, ai volontari sono richiesti dei requisiti specifici: in primo luogo, esperienza pregressa sull’educazione ambientale e studi in tema ambientale ed ecologico; la conoscenza della lingua inglese, e, possibilmente, anche la conoscenza base della lingua spagnola.

I volontari per prendere parte a questi progetti pagano una quota iniziale, che comprende: il volo di andata e ritorno per il Perù; il vitto e l’alloggio; l’assicurazione obbligatoria; la formazione pre-partenza e all’arrivo; la presenza di un coordinatore a cui rivolgersi per qualsiasi problema. Le spese personali invece, rimangono a carico dei partecipanti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.