Volontariato ambientale in Norvegia per la conservazione della natura

Idee per organizzare un’esperienza indimenticabile di volontariato ambientale in Norvegia.

La Norvegia è un paese scandinavo situato tra gli affascinanti picchi affilati delle isole Lofoten e i fiordi smeraldini. Questo Paese è uno dei siti World Heritage dell’Unesco, ed è in prima fila nella tutela del nostro pianeta. Innumerevoli sono infatti le iniziative che la Norvegia ha intrapreso per mettersi in prima linea nella salvaguardia dell’ambiente.

Ad esempio, il governo norvegese si è impegnato, entro il 2030, a raggiungere lo status di neutralità climatica.

In particolare il Paese ha avviato un programma accelerato di riduzione della CO2 e di scambio di carbonio, per ridurre emissioni come quelle provenienti dalle sue industrie del petrolio e del gas.

I norvegesi tengono poi ad esser i primi a raggiungere un altro obiettivo: la deforestazione zero.

I suoi rappresentanti politici infatti hanno vietato tutti quegli appalti pubblici che vanno a contribuire alla deforestazione delle foreste pluviali.

Ma quelli appena descritti rappresentano solo una parte dei progetti del governo norvegese in materia di ambiente.

Volontariato in NorvegiaIl Paese punta anche nello sfruttamento delle risorse naturali, come dell’acqua per ottenere energia idroelettrica.

Ci sono poi altri progetti in attesa di approvazione: si vuole vietare la vendita di automobili alimentate da combustibili fossili nel corso del prossimo decennio, per far sì che tutte vadano ad energia pulita entro il 2025; inoltre, per promuovere un’economia che non sia fondata sul petrolio, è stata annunciata una strategia che punta a realizzare il parco eolico terrestre più vasto d’Europa.

Chi ama la natura e vuole fare un’esperienza di volontariato ambientale in Norvegia, può recarsi nelle molte fattorie presenti sul territorio, per dare una mano nei lavori quotidiani e conoscere le attività agricole e gli animali, o come si coltiva in modo biologico.

Chi vuole cimentarti nell’agricoltura biologica ad esempio, può offrirsi volontario come “wwoofer”, in più di un centinaio di fattorie norvegesi.

In una fattoria norvegese con animali si possono vedere da vicino e accarezzare mucche, cavalli, pecore, maiali, conigli, gatti, cani e in alcuni casi anche lama e pavoni.

Molti animali girano liberamente attorno alle fattorie di montagna durante l’estate. Un numero crescente di fattorie si è modernizzato in armonia con lo stile originale.

Alcune ospitano principalmente adulti in cerca di pace e quiete in buona compagnia, mentre altre sono appositamente pensate per famiglie vivaci con bambini che corrono liberamente e imparano a conoscere tutto, dai conigli nani alle mucche, o partecipano ai lavori agricoli.

Ma la campagna norvegese è piena di opportunità per chi vuole fare volontariato ambientale.

Ad esempio ci sono numerose aziende agricole, dove si può avere a che fare con gli animali (dalle piccole e dolci bestiole ai maestosi animali selvatici), dare una mano nelle faccende e imparare di più sulle attività quotidiane di una azienda agricola, nonché gustare pasti deliziosi prodotti con ingredienti assolutamente locali.

La Norvegia è inoltre il luogo ideale per gli amanti dell’ecoturismo.

I centri abitati norvegesi sembrano fatti apposta per le vacanze in fattoria, dato che queste sorgono spesso in luoghi idilliaci e offrono moltissime attività in mezzo alla natura nelle immediate vicinanze, come escursioni a piedi, pesca, equitazione e kayak.

Leave a Reply