Volontariato ambientale in Croazia: idee per una vacanza alternativa

Stanco dei soliti viaggi vacanza privi di reale valore? Relax dallo stress quotidiano non significa infatti poltrire su una sdraia sotto l’ombrellone a guardare lo smartphone, ma anche e soprattutto staccare la presa dalle proprie abitudini e un viaggio volontariato ambientale in Croazia è la soluzione perfetta.

volontariato ambientale in croazia

La Croazia (ufficialmente denominata Repubblica di Croazia), è uno Stato dell’Europa meridionale che ha come capitale la città di Zagabria.

Questo bellissimo Paese, che è effettivamente indipendente dal 1991 (anno in cui si “separò” dalla Jugoslavia), confina a nord-est con l’Ungheria; a nord con la Slovenia; a sud con il Montenegro e la Bosnia ed Erzegovina; a est con la Serbia; mentre ad ovest, è bagnata dal mar Adriatico.

Ambiente in Croazia

La Croazia dal punto di vista morfologico può essere distinta in tre zone: la zona costiera, caratterizzata da un clima mediterraneo; la zona delle catene montuose, dove il clima è alpino; ed infine, la vasta area pianeggiante (il bassopiano pannonico), che ha un clima continentale.

Le diverse regioni della Croazia, essendo così variegate, hanno una flora e una fauna differenti a tal punto da rendere il Paese uno dei più ricchi di Europa in termini di biodiversità. Inoltre quasi la metà del territorio croato è ricoperto di foreste, e soprattutto da: latifoglie, sempreverdi o macchia mediterranea.

Ci sono poi in questo Paese oltre 350 specie di animali protette, tra cui: l’orso, il cinghiale, il lupo ed il grifone (che si trova principalmente nell’isola di Cherso).

Aree protette in Croazia

Il governo croato ha provveduto alla tutela della biodiversità del Paese creando una fitta rete di parchi nazionali, parchi naturali e aree protette.

Tra i parchi nazionali più famosi ci sono, ad esempio: il Parco nazionale dei laghi Piltvice (dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco); il Parco nazionale di Meleda, che comprende l’isola di Meleda; e ancora, il Parco nazionale Paklenca, un canyon nel massiccio centrale del Velebit.

Ci sono diversi Parchi in Croazia che collaborano con associazioni di volontariato, e tramite le quali è possibile andare a fare delle esperienze per la tutela dell’habitat naturale Croato.

Esperienze di volontariato per la tutela degli animali in Croazia

In Croazia esistono diverse esperienze di volontariato a cui gli amanti degli animali, o gli appassionati del tema della tutela ambientale, possono prendere parte. Ci sono infatti numerose associazioni che organizzano progetti per la salvaguardia dell’habitat naturale croato. Una di queste, ad esempio, è VUK (Velebit association Kuterevo), che sin dalla fine degli anni 70’ organizza scambi interculturali nel villaggio di Kuterevo, con l’obiettivo di promuovere uno stile di vita ecosostenibile.

L’associazione si trova nella parte occidentale della Croazia, a Velebit, e si occupa di protezione ambientale e tutela degli animali. In particolare, negli ultimi anni, VUK si è occupata della gestione di un rifugio per orsi, situato nel villaggio di Kuterevo. Qui vengono organizzati ogni anno periodicamente dei progetti per la tutela di questi animali.

I volontari che prendono parte al progetto supportano lo staff del rifugio nelle attività quotidiane, che possono prevedere: la manutenzione e la pulizia degli spazi esterni e delle strutture del centro presenti nel villaggio; prendersi cura degli animali, nutrendoli, accudendoli e provvedendo alla loro igiene ogni giorno; organizzando eventi aperti al pubblico, per promuovere la pulizia della foresta e svolgere attività educative in tema ambientale dirette alla popolazione locale; studiando e documentando le abitudini della fauna selvatica dei monti del Velebit.

Non sono richieste esperienze pregresse per partecipare al progetto. I requisiti per partecipare, prevedono soltanto la disponibilità ad uno stile di vita ecosostenibile; essere disposti ad impegnarsi nei lavori manuali; e avere competenze di scrittura o audiovisive, per documentare tutte le attività.

Un’altra esperienza di volontariato per la tutela degli animali in Croazia, si può fare poi a Zambratija.

Qui l’associazione Vivamar organizza ogni anno diversi progetti per la tutela della fauna selvatica marina della zona, ed in particolare dei delfini. I volontari che prendono parte a questo progetto, hanno la possibilità di partecipare in diverse attività, come: procedere all’osservazione e alla raccolta di dati sui delfini direttamente dalle imbarcazioni; collaborare nella supervisione ed identificazione degli animali presenti nella zona; collaborare nelle attività di sensibilizzazione sulla conservazione marina, dirette alla comunità locale; partecipare alle attività del centro, compresa la documentazione e la divulgazione delle informazioni raccolte (ad esempio tramite i social network).

I volontari in questa esperienza possono poi svolgere diverse attività nel tempo libero, come lo snorkeling, il trekking, la pesca o andare in bicicletta.

Esperienze di volontariato per la tutela dell’ecosistema e lo sviluppo delle comunità locali in Croazia

In Croazia ci sono diverse esperienze a cui volontari provenienti da tutto il mondo possono prendere parte, e che riguardano il tema della tutela dell’ecosistema croato. Una di queste, ad esempio, si trova presso l’isola di Murter. Qui infatti è organizzato un progetto (il Sea Is life), che coinvolge i volontari nelle attività per la tutela dell’ambiente e la conservazione della biodiversità.

Le attività in cui i volontari vengono coinvolti in questo progetto, sono diverse e possono riguardare: attività di educazione e divulgazione sul tema ambientale (organizzazione di workshop in tema di tutela ambientale e dell’ecosistema marino; creazione di libri illustrati per bambini e spettacoli di marionette per la sensibilizzazione sul tema della tutela ambientale e molto altro); collaborazione nelle attività quotidiane del centro ospitante (manutenzione dell’acquario; organizzazione di escursioni naturalistiche e corsi di giardinaggio; studio della biodiversità dell’arcipelago marina di Kornati); organizzazione di eventi, incontri nelle scuole, partecipazione a fiere e festival e molto altro.

I requisiti richiesti ai volontari per partecipare sono l’avere esperienza nel lavoro con bambini e ragazzi, l’interesse al tema della biodiversità marina, nonché di essere creativi e indipendenti.

Un’altra esperienza di volontariato ambientale in Croazia, si può fare poi nell’Eko Centar situato presso la comunità di Latinovac. Qui infatti è organizzato un progetto a cui i volontari possono prendere parte, e che mira a contribuire allo sviluppo della comunità locale, insegnando uno stile di vita ecosostenibile.

I volontari che prendono parte a questo progetto possono essere chiamati a svolgere diverse attività, come: organizzare momenti formativi sulle tematiche ambientali (lezioni frontali o discussioni di gruppo); supporto nella pratica della permacultura; attività di giardinaggio ed utilizzo di elementi naturali; realizzazione di documentazione video e fotografica, oppure sponsorizzazione degli eventi sui social media.

I requisiti richiesti per prendere parte al progetto, sono: l’amore per la natura, la flessibilità e la conoscenza della lingua inglese.

Vuoi partecipare ad un viaggio volontariato in Croazia?

Associati all’associazione Keep the Planet per ricevere l’aiuto di cui hai bisogno.

Leave a Reply

Iscriviti alla newsletter dell’associazione e scarica la guida gratuita su come trovare lavoro nella conservazione.

Scarica il manuale è gratis!!!