Partecipa a viaggi volontariato naturalistici

Ultime notizie dal blog

volontariato ambientale in croazia

Volontariato ambientale in Croazia: idee per una vacanza alternativa

Stanco dei soliti viaggi vacanza privi di reale valore? Relax dallo stress quotidiano non significa infatti poltrire su una sdraia sotto l’ombrellone a guardare lo smartphone, ma anche e soprattutto staccare la presa dalle proprie abitudini e un viaggio volontariato ambientale in Croazia è la soluzione perfetta. La Croazia (ufficialmente denominata Repubblica di Croazia), è uno Stato dell’Europa meridionale che ha come capitale la città di Zagabria. Questo bellissimo Paese, che è effettivamente indipendente dal 1991 (anno in cui si “separò” dalla Jugoslavia), confina a nord-est con l’Ungheria; a nord con la Slovenia; a sud con il Montenegro e la Bosnia ed Erzegovina; a est con la Serbia; mentre ad ovest, è bagnata dal mar Adriatico. Ambiente in Croazia La Croazia dal punto di vista morfologico può essere distinta in tre zone: la zona costiera, caratterizzata da un clima mediterraneo; la zona delle catene montuose, dove il clima è alpino; ed

Leggi Tutto »
volontariato ambientale a malta

Volontariato ambientale a Malta: idee per una vacanza solidale per la natura

Stanco dei soliti viaggi privi di vero significato? Relax non significa infatti poltrire su una sdraia sotto l’ombrellone, ma anche e soprattutto staccare la spina dalle proprie abitudini e un viaggio volontariato ambientale a Malta è la soluzione perfetta. Malta (ufficialmente denominata Repubblica di Malta), è uno Stato dell’Europa meridionale, membro dell’Unione europea, che ha come capitale la città di La Valletta. Questo Paese è un arcipelago situato nel Mediterraneo (nel canale di Malta appunto), che non ha confini con altri Stati, e che dista poche centinaia di chilometri dalla Sicilia, dalla Tunisia e dalla Libia. Malta è una meta turistica molto ambita, ed è famosa soprattutto per la sua bellezza e la sua cultura. Ed infatti questo Stato possiede ben tre siti dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, ossia: La Valletta, i templi megalitici e l’Ipogeo di Hal Saflieni. Ambiente a Malta Malta dal punto di vista morfologico può essere distinta

Leggi Tutto »
risparmio energetico lavastoviglie

Il risparmio energetico e gli elettrodomestici energivori: la lavastoviglie

La scelta della lavastoviglie è spesso fonte di dubbi per gli acquirenti che hanno un occhio di riguardo verso l’ambiente e il tema del consumo energetico, è facile trovarsi disorientati di fronte alla varietà di lavastoviglie in offerta proposte dal mercato degli elettrodomestici, per questo è bene approfondire quali sono le caratteristiche che possono fare la differenza in fatto di sostenibilità. Sono pochi gli acquirenti che acquistano in funzione di un vantaggio per l’ambiente, per fortuna lo scopo di ogni consumatore è quello di trovare la lavastoviglie che consuma meno energia e che, quindi, incide meno sulla bolletta. In questo senso, vale la pena di sapere che i modelli con le dimensioni più compatte hanno bisogno di una quantità di energia inferiore rispetto agli altri, dal momento che per portare a termine il loro ciclo necessitano di poca acqua calda. Ovviamente, una lavastoviglie compatta è consigliabile solo per un nucleo familiare poco numeroso: nella scelta dell’elettrodomestico che

Leggi Tutto »
anno sabbatico

Siamo sicuri che per far funzionare bene la società dobbiamo lavorare fino alla morte mentale e spiriturale? Anno Sabbatico: come spenderlo al meglio

Hai dei dubbi su come spendere al meglio il tuo anno sabbatico? Noi di Keep the Planet ti spiegheremo come trasformare una pausa in un incredibile esperienza di vita. L’ora della pausa è indispensabile. Ed è importante spenderla al meglio per quanto essa sia corta o lunga. È confortante infatti la certezza di potersi fermare un momento durante la giornata, mentre si lavora o quando si è a casa, per un tè, per riposarsi o per riflettere sul da farsi nelle ore a seguire. Il break o l’intervallo, come lo si vuol chiamare, è importante per stare bene, per ridare la carica e per fare di meglio. Tutti dovrebbero imporsi una pausa, soprattutto quando il ritmo incessante della quotidianità ci induce a fare le cose di corsa e in maniera meccanica. Non si può andare a passo spedito sempre, ma bisogna ogni tanto fermarsi per capire dove si sta andando

Leggi Tutto »
giraffe masai estinzione

La giraffa masai è ufficialmente in pericolo di estinzione

La giraffa masai (Giraffa tippelskirchi), nota anche come giraffa del Kilimangiaro, è la più grande specie appartenente al genere Giraffa. Originariamente questa giraffa era diffusa in tutta l’Africa, ma oggi, a causa della distruzione dell’habitat e della deforestazione, vive solamente in Kenya e Tanzania. Ed è di oggi che la situazione è ulteriormente peggiorata: la sottospecie in Kenya e Tanzania è diminuita di quasi il 50 percento negli ultimi 30 anni, in gran parte a causa del bracconaggio e dei cambiamenti nell’uso della terra. L’IUCN, l’organismo internazionale per la conservazione della natura e sullo stato di conservazione di animali e piante selvatiche, ha annunciato questo giovedì che purtroppo anche per le giraffe Masai è arrivato il momento della preoccupazione. Rimangono circa 35.000 giraffe masai tra Kenya e Tanzania, ma la loro popolazione è diminuita di quasi il 50 per cento negli ultimi tre decenni, mentre la popolazione complessiva di giraffe in Africa è diminuita fino al 40% nello stesso

Leggi Tutto »
stage all'estero

Stage all’estero: cosa sono, come e perché partecipare

In un mondo dove ormai la tecnologia ha accorciato le distanze, è quasi impossibile per chi pensa al proprio futuro professionale, come per esempio uno studente, non fare almeno una volta nella vita, uno stage all’estero. Il viaggio è un arricchimento a prescindere, sotto tutti i punti di vista. Nonostante i governi di tutto il mondo innalzino muri sui propri confini, questa triste tendenza va in contrasto con le pulsazioni delle nuove generazioni che tendono invece ad emigrare, a lasciare il proprio paese per i più disparati motivi. Oggi c’è il desiderio di conoscere posti lontani, di andare in un paese straniero per impararne la lingua e a parte i casi dei popoli più svantaggiati che scappano da situazioni estremamente drammatiche, molti vanno a vivere in luoghi lontani anche solo perché apprezzano la cultura di quel paese specifico o perché quel paese offre opportunità di lavoro più allettanti. Avere in

Leggi Tutto »

Iscriviti alla newsletter

Ricevi informazioni e aggiornamenti sulle attività dell’associazione ambientalista Keep the Planet